Under 1.5 goal se 0-0 primo tempo

 

Oggi parliamo di questa tecnica, spesso efficace se utilizzata con una partita studiata in anticipo.
Quando andiamo a scegliere un match su cui scommettere con questa strategia, dobbiamo valutare alcuni aspetti:

  • Scegliere una partita equilibrata, dove non c’è molta differenza di qualità tra le squadre
  • Controllare che statisticamente le due squadre segnino pochi goal o che le difese siano solide
  • Il risultato deve essere sullo 0-0 intorno al 35′ minuto

Una volta valutate queste tre condizioni, piazzo una puntata live sull’ under 1.5 goal e attendo fino al raggiungimento di un obiettivo (di solito il 10% della puntata) o comunque massimo fino al 50′ minuto del secondo tempo, uscendo con una bancata o con cash out così da equilibrare il profitto sia che esca under che over.
La strategia funziona di solito bene, in quanto, se la partita è equilibrata, ci saranno pochi goal e statisticamente la maggior parte delle reti segnate avviene nel secondo tempo. In più giocare l’under 1.5 goal sullo 0-0 ci permette di avere un margine minimo nel caso una delle due squadre segni durante la nostra puntata: saremo ancora “vivi”, sperando che non ci sia un secondo goal subito dopo, così da poter recuperare almeno il capitale che abbiamo giocato.
Ricordo che, se avete un programma tipo Fairbot per il betting exchange, riuscirete a visualizzare il volume di puntate e le scommesse abbinate sia per l’under che per l’over 1.5, così da valutare se c’è più movimento di scommesse da una parte o dall’altra e di conseguenza se è meglio puntare l’under 1.5 oppure bancare l’over 1.5 (che è la stessa cosa). Faremo comunque un articolo specifico su quanto detto.
 

Posts collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *