Grafico e tendenza: entrare al momento giusto

Questa è una delle strategie con la quale ho più feeling nel trading online con i CFD, semplice e veloce da applicare.
Lo scopo è quello di osservare i grafici dei vari titoli o valute maggiormente scambiati e trovare quello che è in “tendenza” ovvero, nell’ultima ora circa, è in salita o in discesa. L’ideale è osservare i grafici con timeline a 1 o 5 minuti e piazzare in maniera automatica il punto di entrata migliore per seguire la tendenza.
Questo significa che se per esempio la coppia GBP/USD è in salita in maniera costante nell’ultima ora circa, sicuramente ci saranno dei momenti di calo, anche se probabilmente la tendenza sarà sempre quella di salire ancora. Quindi decido di impostare automaticamente l’acquisto solo quando il tasso è  -0,5% o -0,10% del tasso corrente. Acquisterò, di conseguenza, solo nel momento in cui la coppia sta calando, arrivata al prezzo indicato, nella speranza che ritorni a salire. Logicamente andrò anche ad impostare una chiusura in profitto per l’obiettivo che mi sono posto, mediamente allo 0,10% o 0,15% circa del tasso di entrata.


Nello screenshot di Plus500 (prendete in considerazione solo il grafico e non le due linee di entrata e tasso corrente) si vede come la coppia GBP/USD tra le 8:30 e le 9:30 è salita, avendo però a metà grafico circa una discesa importante. Il nostro obiettivo è impostare “acquista solo  quando il tasso è…” ad esempio -0,5% o -0,10%, ipotizzando che da lì a poco si abbasserà di nuovo il valore della coppia, finché arriverà al punto fissato per l’acquisto automatico.

CONCLUSIONI:

  • Osservare il grafico se in tendenza (positiva o negativa)
  • Entrare quando c’è una piccola controtendenza impostando in maniera automatica “acquista o vendi quando il tasso è…”

 

Posts collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *